Home

Inclusività, sicurezza e semplicità.

A portata di mano.


Plug&Play

Subito pronto all’uso e con call center italiano h24 dedicato

Made in Italy

Pensato, progettato e realizzato in Italia, per l’Italia.

Come funziona

Contattaci, e ti forniremo tutte le informazioni che vorrai.

La Mission


Vogliamo garantire la sicurezza in caso d’incendio davvero per tutti. Anche per chi non può fuggire attraverso le scale.


Gestione del panico

Uno strumento utile per gestire le situazioni di emergenza in maniera ottimale, grazie a messaggi chiari e precisi.

Risposta certa

La garanzia di trovare risposta dell’operatore in qualsiasi giorno e orario.

Facile da installare

Limitare i cablaggi e sfruttare le tecnologie GSM

Resistente

Un prodotto costruito per durare, grazie ad autodiagnosi giornaliere di efficenza.

Tecnologia ed innovazione a sevizio della sicurezza


Finalmente un prodotto Italiano che soddisfa a pieno le richieste normative, un terminale in grado di mettere in contatto occupanti e soccorritori in maniera ottimale. La tecnologia però non si ferma qui; questo dispositivo è infatti in grado di fornire, mediante un display incorporato, una serie di informazioni utili durante l’attesa dei soccorsi. Norme di comportamento, consigli su come gestire il panico, tutto ciò che risulta necessario al fine di rendere migliore l’esperienza di attesa, è da noi garantito in maniera seria e professionale.

Conforme alle prescrizioni del Decreto Ministeriale 3 Agosto 2015 “Approvazione di norme tecniche di prevenzione incendi”

Il Codice di prevenzione incendi fornisce precise indicazioni riguardo le modalità di realizzazione degli spazi calmi, indicazioni che fanno riferimento sia alle loro dimensioni (in relazione al numero di persone che possono avere la necessità di usufruirne), sia alla loro dislocazione (che deve essere tale da non ostacolare il normale esodo delle altre persone), ma anche alle attrezzature di emergenza di cui devono essere dotati. In particolar modo al punto S.4.9.1, esso prescrive in maniera chiara ed esplicita che in ciascuno spazio calmo deve essere presente “un sistema di comunicazione bidirezionale che permetta agli occupanti di segnalare la loro presenza e richiedere assistenza”.


Applicazione specifica per il Codice di prevenzione incendi DM 03/08/2015


Con l’avvento del DM 03/08/2015, il panorama normativo italiano ha subìto un notevole cambiamento; è stato infatti possibile colmare il gap generazionale che si era venuto a verificare negli ultimi vent’ anni tra le norme italiane e quelle europee.

L’impostazione del Codice poggia su alcuni principi fondamentali, tra cui l’importante concetto di inclusività; le diverse disabilità (motorie, sensoriali, cognitive, ecc), temporanee o permanenti che siano, di coloro che frequentano le attività, devono essere considerate parte integrante nella progettazione della sicurezza antincendio.


dispositivi venduti

progetti VVF approvati

chiamate d'emergenza gestite